Festa della donna, 8 marzo con Giovanni Paolo II

L’8 marzo è l’occasione per rivolgere a tutte le donne un augurio. Riprendo le parole di Papa Giovanni Paolo II

“Grazie a te donna, per il fatto stesso che sei donna. Tu arricchisci la comprensione del mondo e contribuisci alla piena verità dei rapporti umani”. Giovanni Paolo II
Il mio grazie alle donne si fa pertanto appello accorato, perché da parte di tutti, e in particolare da parte degli Stati e delle istituzioni internazionali, si faccia quanto è necessario per restituire alle donne il pieno rispetto della loro dignità e del loro ruolo. In proposito non posso non manifestare la mia ammirazione per le donne di buona volontà che si sono dedicate a difendere la dignità della condizione femminile attraverso la conquista di fondamentali diritti sociali, economici e politici, e ne hanno preso coraggiosa iniziativa in tempi in cui questo loro impegno veniva considerato un atto di trasgressione, un segno di mancanza di femminilità, una manifestazione di esibizionismo, e magari un peccato. Giovanni Paolo II

Vi è piaciuto questo articolo? > Iscrivetevi alla newsletter