La sfida della corsa è come la vita

La corsa in generale è una metafora della vita. Fatica, impegno passione e la compagnia degli amici per riuscire. Ecco il racconto di una domenica di sole a Milano

Maratona e corsa in generale, la mia grande passione. Dopo un infortunio che mi ha provocato un lungo stop dagli allenamenti, ultimamente sono tornato a correre la mattina prestissimo a Roma e nel week end a Milano. L’obiettivo era anche quello di prepararmi alla corsa per eccellenza che si tiene nella mia città: la Stramilano.
Così ieri, incoraggiati da una bella mattinata di sole e nonostante l’ora legale, abbiamo corso la 10km in 50.03 partendo e arrivando tutti insieme.
Atleti in foto di gruppo!
Come ho scritto nel mio libro “La prima politica è vivere“, la cosa che più mi affascina della maratona è che è una metafora della vita. La sfida è assolutamente personale, per prepararla occorrono sacrificio, volontà e passione. Ci sono sempre imprevisti ma se hai a fianco degli amici, la fatica diventa più sopportabile. C’è sempre un momento critico in cui entra in gioco la tua libertà: sai che il traguardo è vicino, la meta è certa, ma solo tu puoi decidere se andare avanti o ritirarti e quando tagli il traguardo la fatica scompare.