Basta soldi pubblici ai partiti. Chi ci sta?

Non passino sotto silenzio due importanti proposte del Popolo della Libertà: a casa tutti i consiglieri del Lazio e mai più ricandidati. E poi l’abrogazione del finanziamento pubblico ai partiti con un meccanismo di fondi privati. Ecco qualche informazione in più

RINASCIMENTO AZZURRO > Alfano “Bene e male stanno nel cuore dell’uomo. Se uno è ladro ruba con qualsiasi sistema elettorale. Ma se uno è onesto non ruba con nessun sistema elettorale. La virtù e il vizio attengono alla persona. La persona deve essere selezionata con criteri”. Sono in arrivo criteri interni al Pdl perchè queste cose non succedano più.
Leggi anche “Lazio: fare politica in modo diverso si può
LA SFIDA AL PD > Bersani raccoglie il guanto della sfida che Angelino gli ha lanciato? “Nessuna ricandidatura per Fiorito e propongo al Pd, ma anche a tutte le altre forze politiche, un patto in base al quale nessun consigliere del Lazio venga ricandidato”. Bravo Angelino: è troppo facile fare gli “onesti” senza cambiare le cose storte che si vedono. Tutti nel Lazio si erano uniformati a un sistema marcio per spartirsi legalmente grandi somme di denaro pubblico. Leggi “Batman e la banda degli onesti” via Repubblica
Leggi anche “Terremoto Pdl: una grande occasione
ABOLIRE IL FINANZIAMENTO AI PARTITI > Il presidente Berlusconi ha rilanciato una proposta che già ci appartiene: abrogare il sistema di finanziamento pubblico di gruppi e partiti. Con un nuovo meccanismo del 5×1000 i cittadini possono scegliere anche chi sostenere dal punto di vista economico.
FACCIAMOLO

 
 

Ti è piaciuto questo articolo? > Iscriviti alla newsletter