Ecco il futuro del nostro partito

Per il futuro immagino un partito cosciente dei propri ideali e valori e che torni ad essere portavoce della società civile. Immagino un partito responsabile, non demagogico e populista
PROSSIMO PASSO > Faremo una grande assemblea straordinaria di rifondazione che servirà a stabilire i criteri per la selezione della classe dirigente che si presenterà alle elezioni, parleremo dei programmi, dei contenuti e del nome: il nome Centrodestra Italiano a me piace molto, vediamo se sarà preso.
BERLUCONI > Berlusconi lascia il Pdl? No, da due mesi abbiamo iniziato con Alfano e Berlusconi un lavoro vero di innovazione. Non si tratta di cambiare i nomi ma di rifondare il partito sulla base di una proposta politica nuova che torni a dialogare con la società, una classe dirigente in grado di recuperare quel distacco che c’e’ dai cittadini.
Leggi anche “Berlusconi si o no: conta il futuro del nostro Paese
BASTA TRADIMENTI > Nel Pdl ci sono tante persone appassionate della politica, quello che è successo è molto semplice, ma è successo anche in altri partiti: quando tradisci la ragione per la quali fai politica e pensi che sia solo un modo per arrivare al potere, questo non funziona.

Ti è piaciuto questo articolo? > Iscriviti alla newsletter