Maratona New York annullata, peccato ma giusto così

Ieri sera è stata annullata la maratona di New York. Giusta decisione arrivata tardi ma comunque in una situazione di emergenza sarebbe stato difficile correre con queste condizioni
La maratona è un momento di gesta e solidarietà. Come era possibile partire quando ci sono ancora quasi un milione di persone senza elettricità gas e acqua? Quando manca la benzina? Quando a Statten Island continuano a trovare persone morte?
Ieri sera ho espresso la solidarietà di tutti noi italiani alle popolazioni colpite in un incontro con la comunità italo americana.
Ma il sindaco di New York ha sbagliato ad aspettare cosi tanto per annullarla. Ieri sera sono arrivati ancora italiani siamo circa 2.500 e a tutti è stato detto di partire perché si sarebbe fatta. C’è stata grande irresponsabilità.
Noi in ogni caso continueremo nel nostro progetto: la raccolta di fondi per realizzare un centro di aggregazione per i giovani terremotati di San Prospero comune terremotato dell’Emilia.