Election Day:successo Pdl per risparmiare 100 milioni

L’election day è un successo del Pdl e di Angelino Alfano, che lo avevano chiesto con forza al governo per risparmiare almeno 100 milioni di euro

Da Il Mattinale del 19 novembre 2012
SARA’ ELECTION DAY > Con il voto fissato indicativamente al 10 marzo, dopo il summit di venerdì scorso tra Napolitano, Monti, Schifani e Fini, si accorpano le Politiche e le Regionali in Lombardia, Lazio e Molise. Il principio è accettato, ma il capo dello Stato ha posto come condizione ineludibile che prima venga approvata la Legge di stabilità (ormai in dirittura in Parlamento) e la riforma elettorale: ed anche questa è un’altra nostra richiesta.
Leggi anche “Non fare Election Day è un errore madornale
E CHI NON LO VOLEVA? > Il Pd mastica quindi amaro su entrambi i fronti. Non voleva l’election day, pur avendone fatto una bandiera in anni passati quando pretendeva di votare assieme per consultazioni disomogenee (ma politicamente utili alla sinistra) come le amministrative ed i referendum su nucleare e acqua pubblica.
 

Ti è piaciuto questo articolo? > Iscriviti alla newsletter