Chi vuole cancellare il non profit lo dica ora!

Se il Governo e la strana maggioranza creatasi contro il nostro emendamento teso a salvare molte associazioni non profit, opere di carità e scuole paritarie vogliono la cancellazione di molte di queste realtà e del loro apporto al benessere del Paese dovrebbero dirlo chiaramente

LA PUBBLICAZIONE > E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il regolamento che disciplina il pagamento dell’Imu delle organizzazioni non profit e che stabilisce quali enti non pagheranno – dal 1 gennaio 2013 – l’Imu in virtù della loro natura non commerciale, quali la pagheranno perché esercitano attività commerciale, e come verrà applicata l’Imu per le unità immobiliari con utilizzazione mista, dove cioè si svolgono sia attività commerciali che non
MOLTA PREOCCUPAZIONE > Io con Gabriele Toccafondi sono seriamente preoccupato per la non-soluzione adottata sulla questione dell’Imu per le opere non profit. Noi abbiamo proposto di distinguere tra chi svolge attività lucrativa e chi no, erano tutti d’accordo poi è stata reinserita questa formulazione assurda dell’attività economica e delle rette simboliche. C’è una differenza tra attività economica e di mercato, è arrivato il momento di chiarirlo anche in Europa.
LEGGI QUALCHE NUMERO PER CAPIRE QUANTO SIA FONDAMENTALE > “Appello per un fisco sensibile al non profit
TROPPO IMPORTANTI > Il nostro sistema si regge su opere non orientate al profitto, sistematicamente in affanno economico ma che svolgono nei fatti una funzione orientata al bene comune. Non si tratta solo di scuole, ma di opere di carità, come la mensa dei poveri, le Misericordie, il centro di recupero per ragazzi e tante altre. Leggi la protesta del Forum del Terzo Settore e qualche numero sulla fondamentale funzione che svolgono per il nostro Paese.
Gravare con l’Imu su queste esperienze educative e di Welfare sussidiario vuol dire metterle in seria difficoltà, sino a costringerne molte alla chiusura. Il Governo ha approvato un nostro ordine del giorno nel quale si impegnava a chiarire questi elementi. Ci aspettiamo che lo faccia prima che la situazione sia non recuperabile.
 

Ti è piaciuto questo articolo? > Iscriviti alla newsletter