Unione moderati: se Casini ci crede lo dimostri coi fatti

Con le sue dichiarazioni l’onorevole Casini mostra chiaramente qual è il suo vero obiettivo ma noi continuiamo a crederci

Non vuole riunire tutti i moderati attorno alla figura del professor Mario Monti, ma utilizzarne l’autorevolezza per risollevare le sorti di un partito, l’Udc, da anni inchiodato al 5%.
La sua idea non è quella di costruire un’alternativa di governo credibile e vincente sulla sinistra di Vendola e Bersani, ma lucrare qualche consenso in più, sperando magari in un’ipotetica spaccatura del Pdl.
Ricordo a Casini che non da oggi ma da sempre il presidente Silvio Berlusconi lavora al progetto di costruire anche in Italia un partito che rappresenti tutti coloro che si riconoscono nei valori della grande famiglia del popolarismo europeo. Ed è da qui che nasce la scelta di fare un passo indietro.
Noi continueremo fino alla fine a credere che questo progetto può essere realizzato con il presidente Monti. È un’opportunità irripetibile, se anche Casini ci crede, smetta di fare propaganda e lo dimostri con i fatti.