I record di Berlusconi contro la mafia e per la sicurezza

La mafia ha perso contro il Governo Berlusconi e per noi parlano i fatti. Ecco come il Pdl ha agito contro la criminalità organizzata e come intende proseguire in questa lotta senza quartiere

La mafia nel Pdl, le trattative di Berlusconi e il sostegno ai candidati del Popolo della libertà. Quanto fango sui giornali in questi giorni.
Ecco qualche fatto per l’operazione verità:

  • Il Pdl ha lavorato giorno e notte alla stesura delle liste per la scelta dei propri candidati applicando criteri molto rigidi e seguendo il decreto sulla incandidabilità.
  • Nessun governo ha contrastato la mafia come quelli di Silvio Berlusconi. E’ da criminale dire il contrario!

Record di Berlusconi contro la mafia
Infatti quando gli elettori ci hanno mandato al governo del Paese, abbiamo ottenuto più risultati di chiunque altro contro la mafia:

  • Arrestati 29 dei 30 latitanti più pericolosi.
  • Inasprite le pene per i mafiosi con il regime del carcere duro (41 bis) grazie all’operato del ministro Angelino Alfano. Due anni di reclusione in più per i criminali che appartengono alla mafia ed estensione del reato di associazione mafiosa anche alle organizzazioni criminali estere.
  • Nuove norme per colpire i patrimoni mafiosi facilitando la confisca di beni intestati a prestanome. I soldi recuperati sono messi a disposizione dei cittadini, della comunità e delle forze dell’ordine.
  • Aumentato di 30 milioni di euro il Fondo per le vittime dei mafiosi.
  • Più poteri al procuratore nazionale antimafia.
  • Da ottobre 2008 ben 400 militari e 350 poliziotti hanno affiancato le forze dell’ordine nella provincia di Caserta intensificando la lotta contro la camorra e dando vita al così detto “modello Caserta”.
  • Dal 31 gennaio 2010 è legge il Piano nazionale antimafia e dal giugno 2011 è in vigore il Codice delle Leggi Antimafia.

Vi sembra poco? Chi può dire di aver fatto lo stesso? Proseguiremo con forza, come è scritto nel programma del Pdl, a contrastare la criminalità organizzata in tutti i suoi aspetti.

Ti è piaciuto questo articolo? > Iscriviti alla newsletter