La sinistra vuole il potere e non affronta i problemi

Ecco qualche spunto riportato dalla riunione del gruppo parlamentare del Pdl con Berlusconi: mentre noi presentiamo soluzioni per i problemi del Paese la sinistra cannibalizza le cariche istituzionali per prendere e gestire il potere
Oggi abbiamo presentato i nostri disegni di legge in Parlamento. Quelle promesse contenute nel nostro programma elettorale e che intendiamo mantenere anche se non abbiamo vinto le elezioni (per soli 100 mila voti):

  • Abolizione e restituzione dell’Imu
  • Equitalia: impignorabilità della prima casa e beni strumentali, passaggio dal sistema delle autorizzazioni preventive ai controlli post
  • Interventi per giovani e disoccupati con costi zero per le imprese che li assumono

Gli ultimi sondaggi ci danno due punti e mezzo sopra il Pd di Bersani. Siamo gli unici che parlano di famiglie e imprese e che non pensano a spartirsi le poltrone. La sinistra invece vuole arrivare a prendere e gestire tutto il potere in mano sua. Hanno ottenuto il 29,5% dei voti e si sono presi il Presidente della Camera Boldrini e del Senato Grasso e ora vogliono il governo del Paese con la complicità di Grillo. Ovviamente non intendono rinunciare nemmeno al presidente della Repubblica.
Leggete “E su Monti: «spero non si candidi anche a ct»
Berlusconi su Monti: ci manca solo che si candidi a commissario tecnico della nazionale.

Vi è piaciuto questo articolo? > Iscrivetevi alla newsletter

2013-03-18 monti-commissario-nazionale-maurizio-lupi-facebook