Sventato l'inciucio per Prodi Presidente della Repubblica

(aggiornato al 19 aprile) Il toto nomi si scatena nuovamente dopo la terza votazione in cui c’è stato nulla di fatto, vogliamo evitare l’incubo Prodi al Quirinale. Non votiamo alla 4a votazione

DOPO LA QUARTA VOTAZIONE
Prodi non è passato, non ha raggiunto nemmeno 400 voti. Ecco il risultato dell’indecenza, sconfitta l’irresponsabilità di Bersani!!
Vi è piaciuto questo articolo? > Iscrivetevi alla newsletter
 
AGGIORNAMENTO 19 APRILE
Prodi Presidente della Repubblica? I comunisti non cambiano mai. Prima gli interessi del loro partito sfasciato e allo sbando e poi quello degli italiani. Grazie all’inciucio con i Grillini avremo Prodi al Quirinale. Il nuovo che avanza insomma….povera Italia….
Il Pd non può occupare tutte le cariche compresa quella del Presidente della Repubblica. Alla quarta votazione noi non partecipiamo. Prodi non rappresenta tutti gli italiani.
Prodi al Quirinale?
 
AGGIORNAMENTO 18 APRILE
Non c’e bisogno delle “quirinarie” farsa dei grillini per capire che nessuno vuole Prodi al Quirinale. Come ha detto Berlusconi a Bari: “se Prodi diventa presidente della Repubblica andiamo tutti all’estero”!
Prodi quello delle 69 tasse tra cui:patrimoniale, Irap e un cambio euro-lira clamoroso che ancora tutti gli italiani stanno pagando. FAREMO DI TUTTO PER EVITARLO

Vi è piaciuto questo articolo? > Iscrivetevi alla newsletter

 
AGGIORNAMENTO 14 APRILE
Vendola ha parlato di “metodo Boldrini” anche per la presidenza della Repubblica. Continuerebbe così l’occupazione di tutte le istituzioni. La sinistra con il 29% dei voti si comporta come se avesse preso il 100%. Se questo accadesse sarebbe molto grave!! Condividi per farlo sapere!
 
AGGIORNAMENTO 13 APRILE
Ai 150 mila in piazza alla manifestazione di Bari del Pdl, Berlusconi nel suo discorso ha chiesto: “volete Prodi al Colle?”. Unanime NOOOOO

Vi è piaciuto il discorso di Berlusconi? > Iscrivetevi alla newsletter

150.000 persone per Berlusconi a Bari
Emma Bonino presidente della Repubblica?
Con tutto il rispetto per la persona e la sua storia, non è certo quella figura di garanzia che può rappresentare l’identità e la cultura popolare dell’Italia.
Siete d’accordo?