Sconfitta ai ballottaggi: mi preoccupa l'astensionismo per decidere i sindaci

I dati parlano chiaro, il Pdl esce sconfitto dal turno elettorale e dai ballottaggi per le elezioni amministrative. Ma ciò che mi preoccupa di più è l’astensionismo, si vince con il 17% nelle grandi città.

 
DUE COMPONENTI DEI BALLOTTAGGI
Come al primo turno, astensionismo e crollo del populismo di Grillo la fanno da padroni in queste elezioni amministrative 2013. “Come sempre bisogna saper leggere ciò che i cittadini ci dicono attraverso il voto, sia quando ti danno consenso sia quando te lo negano”. Così intervenendo a Radio Anch’io questa mattina. “Ciò che mi preoccupa davvero è l’astensionismo per eleggere i sindaci delle grandi città: si vince con il 17%. La politica è ancora distante dai cittadini e potrà recuperare solo misurandosi sui fatti realizzati”.
 
IL PDL SI RIPENSA
Come sottolineato ancora alla trasmissione Radio Anch’io: “Il Presidente Berlusconi, il segretario Alfano e tutta la classe dirigente del Pdl sta riflettendo sull’organizzazione da dare al nostro partito”. “Vogliamo tornare a essere vicini alla nostra gente, aprirci alla società civile, ai problemi veri, ascoltare, mostrare che la politica è responsabilità e accorgersi dei problemi”.
Ma non facciamo l’errore di rimettere tutto in discussione a ogni turno elettorale:

  1. Innanzitutto una classe dirigente nuova è cresciuta e si è formata
  2. Dobbiamo procedere senza scartare la grande risorsa carismatica di Berlusconi
  3. Dobbiamo essere più uniti e non presentarci divisi sul territorio
  4. La scelta dei candidati sindaci è fondamentale: per esempio non ripresentare persone da 20 anni in politica e poco giovani perchè poi il cittadino avrà voglia di scegliere qualcosa di nuovo

 
E IL GOVERNO?
Il Governo è più forte ora perchè rafforza le larghe intese? Se ragionassimo così saremmo già a casa domani. Il governo sarà più forte o meno forte se libererà risorse con provvedimenti, se ridurrà la pressione fiscale, se ridurrà il costo del lavoro per i giovani etc. Se insomma manterrà gli impegni presi proseguendo a realizzare i fatti del suo programma.
LEGGETE ANCHE: Elenco dei principali fatti realizzati dal Governo Letta