Decreto del fare: cantieri e manutenzione delle infrastrutture

Il decreto del fare contiene tanti provvedimenti per avviare immediatamente molti cantieri strategici: significa avanzamento dei lavori con creazione di occupazione per le nostre imprese

Il decreto prevede lo sblocco dei cantieri entro il 2013 con interventi di:

  • Manutenzione straordinaria e ordinaria del territorio e della rete stradale (gallerie, viadotti, ponti e strade) per 300 milioni
  • Messa in sicurezza degli edifici scolastici per 300 milioni
  • Miglioramento dei nodi e della rete ferroviaria (interventi per oltre 600 milioni)
  • Il programma “6000 campanili” (100 milioni) per 200 interventi in opere infrastrutturali nei comuni sotto i cinquemila abitanti coinvolgendo il tessuto delle piccole imprese

E ancora:

  • Il collegamento ferroviario tra la Regione Piemonte e la Valle d’Aosta
  • Gli assi autostradali della Pedemontana Veneta e Tangenziale Esterna Est di Milano
  • L’Asse viario Quadrilatero Umbria-Marche
  • La linea metropolitana M4 di Milano
  • La tratta Colosseo-Piazza Venezia della metropolitana C di Roma
  • La linea 1 della metropolitana di Napoli
  • Il collegamento Milano-Venezia terzo lotto Rho-Monza
  • L’asse autostradale Ragusa-Catania
  • La tratta Cancello-Frasso Telesino della linea AV/AC Napoli-Bari
  • Lo sblocco di alcuni vincoli anche per quanto riguarda il “Corridoio Tirrenico meridionale A12 – Appia e bretella autostradale Cisterna Valmontone

LEGGETE ANCHE: Ecco le mie priorità al ministero dei Trasporti