Palazzo Chigi riduce Auto blu, aerei di Stato e spese di missione

Enrico Letta ha illustrato alcuni provvedimenti della Presidenza del Consiglio. Ecco 3 nuove direttive per ridurre i costi della politica.

 
“Continuare a contenere le spese della Presidenza del Consiglio , lanciando un nuovo segnale di “autoriforma” dell’amministrazione improntata prima di tutto alla riduzione degli sprechi e all’eliminazione dei privilegi.” Così il comunicato stampa ufficiale.
In particolare:
 
AUTO BLU
Le auto di servizio – cosiddette auto blu – della Presidenza del Consiglio vengono ulteriorimente ridotte del 25%, da 60 a 44, escluse quelle in dotazione per esigenze di sicurezza.
Anche il loro utilizzo è disciplinato “superando la distinzione tra auto assegnate in uso non esclusivo (ad esempio, ai capi di gabinetto e ai capi dipartimento) e auto utili per servizi operativi. Le prime potranno dunque essere utilizzate a pieno regime per esigenze comuni all’amministrazione negli orari in cui non saranno necessarie agli assegnatari.”
Su questo tema, che molto interessa l’opinione pubblica, va aggiunto che dal 2009 le auto blu in tutta Italia sono state ridotte del 26.3% con un risparmio di 335.5 milioni di euro.
 
 
VOLI DI STATO
La flotta di Stato scende da 10 a 7 aerei perchè saranno ceduti un Airbus 319 e due Falcon 900, per un valore complessivo di mercato stimato in circa 50 milioni di euro. Ne conseguirà inoltre un risparmio nei costi di supporto logistico e manutenzione.
Le risorse così risparmiate verranno reindirizzate al rafforzamento della flotta anti incendi della Protezione civile.

 
SPESE DI MISSIONE
Le spese di missione maggiormente disciplinate e documentate: “dovranno essere coerenti con l’attività istituzionale, sempre rendicontate e soprattutto connesse ad esigenze di servizio inderogabili.”
 
LEGGETE ANCHE: Chi ha votato no al referendum per cambiare la Costituzione?
LEGGETE I TESTI DELLE DIRETTIVE