Forza Italia abbandona il governo: abbiamo fatto bene a fondare il Nuovo Centrodestra

L’uscita dalla maggioranza dei deputati confluiti nella nuova Forza Italia, in un momento decisivo per la situazione economica del Paese, dimostra la saggezza della scelta di fondare il Nuovo Centrodestra.

 
LEGGETE ANCHE: Ecco le ragioni per cui non aderiamo a Forza Italia
Le ragioni della stabilità del governo, della responsabilità nei confronti dei cittadini che chiedono riforme e atti concreti, della necessità di approvare una legge di stabilità che:

  • abbassa la pressione fiscale;
  • elimina definitivamente l’Imu sulla prima casa;
  • avvia privatizzazioni per 12 miliardi;
  • recupera risorse per la riduzione del cuneo fiscale a vantaggio di lavoratori e imprese;
  • diminuisce la spesa pubblica inefficiente;
  • rilancia un programma di infrastrutture di 6,4 miliardi
  • ma soprattutto evita lo sfascio finanziario del Paese

tutto questo viene pregiudizialmente buttato a mare da chi, pur sostenendo una sacrosanta battaglia sulla giustizia e sull’ingiusta decadenza di Silvio Berlusconi, prende a pretesto la legge di stabilità per uscire dal governo e arriva all’involontario umorismo di definire di centrosinistra un esecutivo a cui, conscio delle differenze esistenti ma anche delle responsabilità da assumersi, un partito radicato nel centrodestra dà il suo contributo per portare il Paese fuori dalla crisi.