Il governo traduce il dialogo con le parti in fatti concreti

Scioperi e manifestazioni in tutta Italia sono legittimi finché pacifici e non dannosi.

Ma se mettono in ginocchio il Paese, visto che nel merito il governo ha soddisfatto le richieste del settore autotrasporto che non sono rimaste inascoltate, evidentemente ci sono altri motivi più politici. Che emergono anche dalle parole del leader dei Forconi che chiede le dimissioni di tutto il governo e un referendum sull’Europa.
Il governo ha tradotto le intese con gli autotrasportatori in fatti: in questa situazione difficile occorre dialogo e corresponsabilità perché tutti insieme possiamo portare il Paese fuori dalla crisi.
In un periodo di difficoltà abbiamo dato quasi 800 milioni di euro al settore autotrasporto insieme a 7 miliardi di investimenti in infrastrutture grandi medie e piccole.
Questi sono alcuni segnali importanti per la crescita e l’uscita dell’Italia dalla crisi.