Appalti, Confartigianato apprezza impegno del Governo

Confartigianato ha espresso soddisfazione perchè il Governo ha recepito le sollecitazioni in materia di appalti per aiutare le imprese artigiane e le Pmi.

 

Apprezziamo l’impegno del Ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi che ha accolto le nostre sollecitazioni e ha compreso i gravi effetti che l’entrata in vigore del Dpr avrebbero provocato a migliaia di artigiani e piccole imprese” (Giorgio Merletti Presidente di Confartigianato)

Confartigianato ha espresso soddisfazione per l’intervento del Governo che ha recepito le gravi preoccupazioni delle imprese artigiane e delle Pmi in merito al Dpr del 30 ottobre 2013 in virtù del quale, negli appalti pubblici, i lavori specialistici possono essere eseguiti dai general contractor privi delle qualificazioni previste dalla legge.
Oggi, nel corso di un incontro al Ministero delle Infrastrutture tra me e i rappresentanti delle categorie, ho annunciato che il Governo ha presentato un emendamento che sospende l’efficacia del Dpr 30 ottobre 2013 e ristabilisce la norma del Codice appalti che obbliga i general contractor a affidare i lavori specialistici alle imprese qualificate.
Al provvedimento che sospende l’entrata in vigore del Dpr farà seguito l’avvio di un confronto tecnico per arrivare ad una revisione normativa della materia.
LEGGETE ANCHE: A gennaio i 2 miliardi promessi per i mutui