Basta diktat al governo. Al lavoro con patto di governo chiaro e al voto nel 2015

Arrivano altri diktat al governo. Piuttosto si pensi a fare un patto di governo entro gennaio.

 
Sono irricevibili gli ultimatum e i giochi di chi punta ancora a elezioni nel 2014. Il Nuovo Centrodestra è pronto a mettere la legge elettorale al primo punto, con tempi certi per realizzare tutto il pacchetto. Ma la prospettiva sono quattordici mesi di governo, non quattro.
E rispetto ai diktat di Renzi, siamo noi a sfidare il segretario del Pd: il Nuovo Centrodestra è pronto a discutere seriamente della legge elettorale sul sindaco d’Italia. Anche subito.
Le elezioni ci saranno nel 2015, chi pensa il contrario dovrà arrendersi.
LEGGETE ANCHE: La politica torni ai fatti con un patto di contenuti e tempi certi
 
(Intervista a La Repubblica “Pronti al sì sul sindaco d’Italia ma fino al 2015 non si va al voto” di domenica 15 dicembre 2013)