Per rinnovare la patente basta lunghe code

Vi segnalo l’articolo pubblicato da Gente il 22 dicembre 2013 “Domande e risposte: per rinnovare la patente non si dovranno fare più lunghe code? Risponde Maurizio Lupi”.

 
Dal 9 gennaio 2014 cambiano le modalità per il rinnovo del documento di guida. Che cosa si farà? Ecco la mia risposta da ministro delle Infrastrutture e Trasporti:
Semplificare la vita agli italiani nella loro lotta con la burocrazia è un impegno che passa anche attraverso riforme che sembrano piccole, ma che sono invece molto significative per la vita quotidiana. Come questa sulla patente di guida.
Per il rinnovo basta code e basta documenti cartacei. Dal 9 gennaio 2014 sarà operativa la nuova procedura che abolisce il vecchio “bollino” sulla patente di carta e lo sostituisce con un nuovo documento conforme al modello comunitario. Superata la visita sanitaria, il medico che certifica l’idoneità al rinnovo inoltra l’informativa elettronica alla Motorizzazione e contestualmente stampa e consegna all’interessato una ricevuta con cui il cittadino può circolare fino al ricevimento della nuova patente. Il giorno successivo la Motorizzazione darà corso alla stampa della nuova patente che verrà recapitata al titolare.
Tale procedura prevede la consegna con posta assicurata della patente al cittadino nei 7 giorni successivi alla visita medica. Quanto costa? Come prima: 25 euro (16 di imposta di bollo e 9 di diritti di Motorizzazione) le cui ricevute vanno consegnate con una foto al momento della visita medica, più il costo della posta assicurata (6,86 euro) da saldare al ricevimento della nuova patente.
LEGGETE ANCHE: Maurizio Lupi: ho semplificato le procedure per il rinnovo della patente