Rimborsi dell'autostrada per i comuni della Liguria danneggiati dalle frane

Abbiamo autorizzato rimborsi del 70% sui pedaggi autostradali per i pendolari dei comuni della Liguria interessati dalle frane che hanno provocato blocchi sulla statale Aurelia.

Sarò nei primi giorni della prossima settimana in Liguria per un sopralluogo sulla ferrovia e sulle strade interrotte.
Ecco i comuni interessati e le modalità per ottenerli: Albenga, Alassio, Andora, Ceriale, Villanova d’Albenga, Cisano sul Neva, Laigueglia, Ortovero, Garlenda, Stellanello, Casanova Lerrone, Arnasco, Vendone, Castelbianco, Zuccarello, Erli, Testico, Castelvecchio di Rocca Barbena, San Bartolomeo al Mare, Diano Castello, Diano Marina, Cervo, Diano San Pietro, Diano Argentino, Borgetto d’Arroscia, Villa Faraldi per la tratta S. Bartolomeo – Andora – Alberga (Autostrada dei Fiori) e Beverino, Bolano, Borghetto Vara, Brugnato, Calice al Cornoviglio, Carro, Carrodano, Follo, Maissana, Pignone, Riccò del Golfo, Rocchetta Vara, Sesta Godano, Varese Ligure, Zignano per la tratta Brugnato – La Spezia (SALT).
La decorrenza prevista per le agevolazioni è la mezzanotte del 25 gennaio (proseguiranno fino al prossimo 28 marzo per l’Autofiori e al 28 febbraio per Salt). Il rimborso verrà effettuato con l’erogazione del 70% dei versamenti presentati alle concessionarie di riferimento in blocchi da 20 scontrini, relativi alle tratte indicate corredati da un’autocertificazione relativa al luogo di residenza ed ai motivi del pendolarismo. Per ogni 20 scontrini presentati verranno erogati 14 buoni pedaggio gratis per le tratte di percorrenza.