Meno IRAP per le aziende ma non si toccano BOT e CCT

Il ministro Lupi durante Radio Anch’io ha precisato: “L’aumento del prelievo sulle rendite finanziarie serve a finanziare il taglio IRAP del -10% alle aziende. Con Angelino Alfano abbiamo insistito con Renzi e ottenuto che non si toccassero gli investimenti che lo Stato aveva chiesto ai cittadini. Non si toccano conti correnti o BOT etc.”