Il Piano Casa aiuta proprietari e inquilini

Piano Casa, dichiarazione del Ministro Lupi sui punti principali del grande provvedimento del governo per affrontare l’emergenza casa.

Con questo decreto abbiamo affrontato diversi punti:

  1. la cedolare secca;
  2. abbiamo dato ai proprietari la certezza che nella nostra legge chi occupa abusivamente una casa commette un reato, quindi non può chiedere la residenza e non può allacciare contratti di gas, acqua e luce;
  3. abbiamo cercato anche di assistere tutte le persone che non ce la fanno, lo Stato deve intervenire presso quelle famiglie che non ce la fanno;
  4. abbiamo dato 200 milioni per il fondo affitti;
  5. abbiamo reso stabile, strutturale il fondo per la morosità incolpevole che il nostro governo ha introdotto per tutte quelle famiglie cioé che hanno sempre pagato l’affitto ma che per vari motivi, rovesci economici, perdite del posto di lavoro, adesso non ce la fanno più. Garantire quindi che l’affitto venga pagato e poi lo Stato interviene sussidariamente;
  6. e, per la prima volta, abbiamo stanziato 500 milioni per la ristrutturazione e la riqualificazione di case popolari abbandonate, cosi da renderle fruibili sul mercato per quelle persone che non possono pagare un affitto a canone concordato.

LEGGETE ANCHE: Piano Casa due: ecco i contenuti principali