Elezioni europee con Udc: sta nascendo un nuovo grande Centrodestra

Intervista del TG2 al Ministro Maurizio Lupi domenica 6 aprile sull’alleanza del Nuovo centrodestra con UDC, le riforme con Forza Italia e il Piano Casa con il fondo per la morosità incolpevole.

 
Nuovo centrodestra e UDC insieme alle elezioni europee.
Maurizio Lupi: “Sta nascendo un nuovo progetto dei moderati e non una semplice alleanza per superare lo sbarramento alle prossime elezioni.
Proposta con UDC è di un progetto comune, quello di fare un nuovo grande Centrodestra. Dove ideali e valori del centro destra possano tradursi con una classe dirigente che sia credibile e punto di riferimento anche per raccogliere, purtroppo i milioni di voti e di persone che non votano più Forza Italia o che sono delusi dal loro comportamento”.
 
Il governo vuole accellerare a tutti i costi sulle riforme, ma reggerà l’intesa con Forza Italia?
Maurizio Lupi: “Noi abbiamo una grande sfida e non ce l’hanno solo centrodestra o centrosinistra ma tutta la classe politica italiana. Fare le riforme, abbassare le tasse, finalmente presentare un Paese che possa essere moderno. E’ la sfida del nostro governo e la ragione per cui il nuovo centrodestra sostiene il governo Renzi.
Forza Italia deve scegliere: se appartenere alla politica del passato oppure con noi fare le riforme. In questo dubbio alla fine morirà…”
LEGGETE ANCHE: Ecco le ragioni per cui non aderiamo a Forza Italia
 
Lei ha presentato il Piano Casa. Tante le novità tra cui il fondo per la morosità incolpevole. Ma in che cosa consiste?
Maurizio Lupi: “Nel decreto che ho presentato per la prima volta lo Stato individua la categoria, quella della morosità incolpevole, e interviene autando queste famiglie a pagare l’affitto.
In questo modo c’è anche un’altra grande novità: non si scarica il problema su un altro anello debole della catena, quello dei proprietari di casa, ma si dà loro certezza, visto che hanno messo la loro casa in affitto, di riscuotere l’affitto e contemporaneamente si aiutano le persone che non ce la fanno. Mi sembra un nuovo modo molto concreto e molto diverso di fare politica.”
LEGGETE ANCHE: Piano Casa due: ecco i contenuti principali