Violenza contro inquilini Aler Milano, la dura condanna del ministro Lupi

“Quanto successo nel quartiere milanese di Corvetto merita la più dura delle condanne. L’assalto di antagonisti a un’assemblea di inquilini delle case popolari con uno striscione “No agli sgomberi, no alla Tav” dimostra, se ancora c’è n’era bisogno, di quanto siano strumentali le forme di lotta di chi dice di voler difendere chi vive il dramma della casa e invece persegue solo con la violenza obiettivi ideologici. Queste persone vanno isolate, il bisogno della casa va affrontato aiutando chi è in difficoltà, come stiamo facendo con i fondi per l’affitto e per la morosità incolpevole, e chiedendo a tutti il rispetto della legge: chi occupa abusivamente una casa popolare la toglie e una persona in difficoltà che ne ha diritto, questo non è accettabile”.