Molti risultati del nostro lavoro in Europa per i Trasporti

L’odierna riunione dei ministri dei Trasporti dei 28 ha portato a conclusione “molti risultati del lavoro del semestre di presidenza italiana nel settore trasporti”, dove “il primo fra tutti è l’adozione delle conclusioni sulle infrastrutture e reti Ten-t”, un “risultato tempestivo a una settimana dalla presentazione del Piano Juncker”.
Così il ministro Maurizio Lupi al termine del Consiglio Ue, ricordando come “sin dall’inizio del semestre abbiamo sottolineato più volte come gli investimenti in infrastrutture sono volano di crescita per l’intera Ue”.
Le conclusioni adottate oggi dai 28, ha affermato il ministro che ha guidato i lavori, “prevedono esattamente un supporto al Piano Juncker e la sottolineatura per la prima volta del principio per noi fondamentale che gli investimenti che gli stati membri faranno nel fondo generale per le infrastrutture strategiche sono un contributo alla crescita e quindi fuori dal patto di stabilità”. Si tratta, ha detto la commissaria Ue ai trasporti Violeta Bulc, di “un enorme traguardo della presidenza italiana”.
E’ inoltre stato adottato un orientamento generale, ha annunciato il ministro, anche nel settore aereo sul Cielo unico europeo e l’Agenzia per la sicurezza aerea. “Abbiamo trovato una mediazione dopo 13-14 mesi di discussioni”, ha spiegato Lupi, su un “pacchetto fondamentale che riguarda la sicurezza, la competitività, più diritti dei cittadini e la libertà sul mercato dei servizi”. Questa intesa, ha commentato la Bulc, è un “grande passa avanti” e “dimostra la volontà dei partecipanti a prendere misure concrete per rilanciare la competitività del settore”.
(ANSA) – BRUXELLES, 3 DIC