Bergamo: negare il presepe è un controsenso

Gli unici discriminati a Bergamo sono i bambini che non possono avere il presepe a scuola. Per non discriminare gli stranieri presto proporranno di non insegnare l’italiano…
Il no al presepe a scuola è un controsenso, è come negare il motivo per cui siamo accoglienti con gli stranieri. Ed è un’offesa anche per gli stranieri, vuol dire considerarli intolleranti verso chi è diverso da loro.