Mafia Roma: gli scandali non interromperanno le grandi opere

“No, anzi. Dobbiamo dimostrare che in Italia è possibile realizzare le grandi opere. Semmai, come dice Renzi, cacciando chi ruba. Bisogna autorigenerarsi ma senza interrompere ciò che serve, a partire dalle infrastrutture”.
Così, a margine della presentazione del nuovo collegamento tra l’aeroporto di Fiumicino e la rete ad alta velocità, il ministro dei Trasporti, Maurizio Lupi, rispondendo a chi gli chiedeva se i recenti scandali, da quelli romani a Expo e Mose, potessero avere conseguenze negative sulle grandi opere.
(DIRE) Roma, 9 dic.