Valdastico: inaccettabile che Trento ne blocchi la realizzazione

Il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, vuole proseguire nel completamento della partita dell’autostrada Valdastico Nord, fino a Trento, perchè si tratta di un’opera fondamentale per l’intera Italia ed è “inaccettabile” che la provincia di Trento ne blocchi il completamento.
Lo ha sottolineato nel corso dell’inaugurazione di un tratto della A31 fra le province di Padova e Rovigo. “La partita della Valdastico Nord- ha spiegato- resta aperta, ma resta aperta con una decisione e mi auguro con assunzione responsabilità da parte colleghi del Consiglio dei Ministri. Un’opera importante come questa non serve solo al Veneto, ma è anche nei corridoi strategici dell’Europa che col piano Junker siamo tutti sollecitati a realizzare”.
“E’inaccettabile, e dico basta che per la realizzazione di opere fondamentali per l’interno Paese che una provincia possa fare un’obiezione e non da mesi ma da anni faccia non proposte propositive per realizzare l’opera ma sia da ostacolo, la legge prevede che sia possibile superare le obiezioni, anche di una provincia autonoma”.
“E’ inaccettabile che la provincia autonoma di Trento blocchi realizzazione di quest’opera”, ha ribadito Lupi, ricordando che “abbiamo già fatto un passaggio al Cipe il 10 novembre scorso ed entro 60 giorni il ministero delle Infrastrutture proporrà al  Consiglio dei Ministri, dopo aver verificato le ulteriori possibilità di negoziazione, di superare l’obiezione della provincia autonoma di  Trento. Poi prendere il parere della commissione competente e andremo avanti nella realizzazione di quest’opera”.
“La mia presenza qui oggi – ha concluso il ministro delle Infrastrutture – ha anche valore di testimoniare che quest’opera è  fondamentale per tutta Italia e si deve realizzarne anche la parte a Nord”.
(askanews) – Rovigo, 15 dic 2014 –