No Tav, Lupi: accuse di terrorismo è segno importante

Pieno sostegno alla Procura di Torino che continua a ipotizzare il reato di terrorismo per episodi di violenza no Tav e ha preannunciato appello contro la recente sentenza che ha assolto quattro no Tav dall’accusa di terrorismo perché il fatto non sussiste. E’ quanto ha espresso il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Maurizio Lupi, in visita questa mattina al cantiere di Chiomonte per gli auguri di Natale alle maestranze.
“Io ho auspicato – ha detto Lupi – che la Procura di Torino faccia ricorso in appello sulla sentenza. E mi sembra che sia talmente evidente il contesto in cui queste azioni avvengono che le indagini coraggiose che la Procura sta svolgendo e anche il coraggio di assumersi la responsabilità di formulare l’accusa di associazione con finalità terroristiche siano un segno importante”. “La sentenza di primo grado – ha aggiunto il ministro – ha comunque condannato questi criminali e violenti a tre anni e mezzo di reclusione. Se si trattasse semplicemente di ragazzi che giocano a calcio e che contestano forse non sarebbero stati condannati a questa pena”.
(askanews) – Chiomonte (To), 22 dic 2014