Traghetto Norman Atlantic: intervento eccezionale grazie a tutti

“E’ stato un intervento eccezionale, coordinato dalla presidenza del Consiglio: dalle 6,10 di ieri fino alle 14,50 di oggi è stato un fatto un lavoro incessante con l’unico obiettivo di salvare le vite umane. Nell’intervento per salvare i passeggeri della Norman Atlantic ” siamo rimasti in contatto con la Grecia, la Turchia, l’Albania e anche l’Europa è stata direttamente coinvolta, con la Dg Move dell’Ue”.
E si è conclusa da poco “una conference call con il governo greco nella quale abbiamo garantito che l’impegno del governo continuerà nel verificare eventuali dispersi”. Lo dice il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi in conferenza stampa a Palazzo Chigi con il ministro della Difesa Roberta Pinotti.
Non abbiamo voluto risparmiare nessun mezzo, un grazie a tutte le donne e gli uomini che hanno lavorato incessantemente”. ha detto il ministro Lupi.
(ANSA) – ROMA, 29 DIC
 
Nelle operazioni di soccorso al traghetto Norman Atlantic sono intervenuti 12 elicotteri, 2 aerei, 3 moto vedette, 1 nave anfibia, 1 caccia torpediniere, 5 rimorchiatori e 9 navi mercantili.
Delle 427 persone salvate ci sono 56 persone dell’equipaggio (22 italiani e 34 greci), 234 greci, 54 turchi, 22 albanesi, 22 italiani, 18 tedeschi, 10 svizzeri, seguono altri passeggeri di diversa nazionalità. A farlo sapere è stato il ministro dei Trasporti e delle infrastrutture Maurizio Lupi nel corso della conferenza stampa a palazzo Chigi sulle operazioni di soccorso al traghetto Norman Atlantic. “Non abbiamo voluto risparmiare alcun mezzo che fosse utile per salvare vite umane. E’ stata un’azione di coordinamento eccezionale”
(Public Policy) – Roma, 29 dic