Tav: incontro con i sindaci della Val Susa

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi ha incontrato i sindaci No Tav dell’Unione Montana Valle Susa. L’incontro si è svolto presso il ministero a Roma, erano presenti venti sindaci e il presidente dell’Osservatorio sulla Torino-Lione Mario Virano.
Ascoltate le esigenze e le osservazioni dei sindaci, in conclusione il ministro Lupi ha precisato che:

  • L’opera non è in discussione, è iniziata ed è irreversibile, lo Stato ha già deciso tempi e modi della sua realizzazione,  ma è utile da parte dei sindaci, anche oppositori dell’opera, una funzione continua di stimolo e verifica
  • Le opere di compensazione per i Comuni della valle sono necessariamente  legate alla realizzazione della Torino-Lione, in questo senso la collaborazione per realizzare insieme l’opera massimizzerà le opportunità che vengono da queste risorse, l’impegno del ministero è perché vengano escluse dal patto di stabilità interno
  • Non c’è interlocuzione possibile con i violenti e con i contigui dei sabotatori, siano essi praticanti o teorizzatori dei sabotaggi violenti
  • Il criterio della assoluta trasparenza è totalmente condiviso, i costi verranno certificati da un soggetto terzo individuato da una gara internazionale già avviata
  • Il Governo apre la pagina alla verifica del progetto definitivo della tratta nazionale
  • Il luogo del confronto è l’Osservatorio, verranno individuati altri strumenti cui invitare, su questioni puntuali, le amministrazioni coinvolte