Quirinale: da "Il Fatto" parole mai pronunciate, valutiamo querela

Arriva la smentita del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, a delle dichiarazioni riportate da ‘Il Fatto Quotidiano’.
In una lettera inviata al direttore del quotidino, Lupi annuncia di aver chiesto al proprio avvocato “di valutare se in questa vostra invenzione ricorrano gli estremi per la querela”.”Gentile direttore, il suo giornale  mi mette in bocca parole (‘Dopo papa Francesco, ci becchiamo pure Sergio Mattarella?’) che non ho mai pronunciato, che non penso, che non corrispondono alla mia cultura e al mio modo di esprimermi”.
Roma, 30 gen. (AdnKronos)