Minacce alla Castaldini. Basta linguaggio violento in tv

Valentina Castaldini, la portavoce del Nuovo centrodestra è una donna giovane ma forte, non saranno certo anonime lettere di minaccia a farla desistere dal difendere le sue posizioni politiche in tema di immigrazione e accoglienza dei profughi. Posizioni sempre presentate con la compostezza di chi sa argomentare con ragioni e non con urla. Nel generale scadimento del dibattito pubblico preoccupano queste incitazioni alla violenza di stampo sessista. Non si dica che sono casi isolati, sono persone eccitate da slogan demagogici e da violenze verbali a cui assistiamo quotidianamente in quelli che ancora osiamo chiamare dibattiti televisivi. Una ferma condanna da parte di tutti di queste intimidazioni non può limitarsi a un comunicato stampa di vaga solidarietà. Senza concrete conseguenze comportamentali, senza il ritorno a un vero rispetto dell’avversario politico, sarebbe l’ennesima dimostrazione dell’ipocrisia che si nasconde anche dietro chi populisticamente dice parlare come parla la gente” Lo dichiara Maurizio Lupi, presidente dei deputati di Area popolare.