COMUNITÀ INTERNAZIONALE CONDANNI UCCISIONE CRISTIANI IN KENYA

L’uccisione dei 6 cristiani da parte dei miliziani islamici al Shabaab è l’ennesimo episodio di inaudita gravità di fronte al quale la comunità internazionale, rappresentativa di tutte le religioni, dovrebbe dichiarare la propria ferma condanna. Papa Francesco ha più volte parlato del nostro tempo come del tempo di maggior martirio per i cristiani, come neanche nei primi secoli. Non possiamo continuare a rimanere inermi di fronte a questo sistematico attacco nei confronti dei cristiani, vittime di gruppi islamici integralisti che niente hanno a che fare con chi invece professa, in maniera pacifica, la religione islamica. Il compito della politica, della cultura laica e religiosa è quello di mettere in campo tutte le misure che abbiano come unico obiettivo il confronto, l’integrazione e il rispetto reciproco: i veri antidoti a barbarie di questo tipo.