Terrorismo: "Governo complice? Salvini sragiona, c'è un limite a tutto"

“In politica non si può parlare a vanvera, soprattutto se si hanno responsabilità e seguito. Salvini dice che in Italia non ci sono attentati perché il governo è complice dei terroristi? Deve allora avere il coraggio di andare fino in fondo nella sua logica aberrante, e dire che il ministro dell’Interno Marco Minniti è il responsabile di questa complicità e che le forze dell’ordine non vengono usate per prevenire e contrastare il terrorismo ma per accogliere e mantenere i terroristi perché se ne stiano buoni. Il suo tentativo di accaparrarsi la simpatia di poliziotti e carabinieri è in realtà un omaggio ipocrita. Posso capire che la sconfitta della Le Pen in Francia lo abbia innervosito, e politicamente abbia deciso di alzare ulteriormente i toni, ma c’è un limite a tutto”. Lo dichiara Maurizio Lupi, presidente dei deputati di Alternativa popolare.