Centrafrica: appello Papa non cada nel vuoto 

La comunità internazionale non può restare indifferente di fronte all’appello di Papa Francesco a causa dei crimini perpetrati contro le comunità cristiane nel mondo. Solo negli ultimi giorni la violenza omicida ha colpito i cristiani in Nigeria e nella Repubblica Centrafricana. Chi ha responsabilità’ politiche deve lavorare insieme per difenderle e garantire la libertà religiosa, base di tutti i diritti. L’Unione europea si faccia promotrice della convocazione di una conferenza internazionale sulla libertà di vivere ed esprimere pubblicamente la propria religione. La strage di cristiani a cui stiamo assistendo passivamente da anni ha ormai superato, lo dice sempre Papa Francesco, le persecuzioni dei primi secoli”.