PICCOLI COMUNI: Traguardo raggiunto. Questa legge sarà un'occasione di sviluppo contro lo spopolamento

Finalmente il ddl sui piccoli Comuni è legge.
Un provvedimento atteso da anni, che porta anche la mia firma e per il quale mi sono impegnato in prima persona. Insieme al presidente Realacci, infatti, nelle ultime legislature siamo più volte giunti a un passo dal traguardo.
Oggi ci siamo riusciti, anche grazie al prezioso contributo di Alternativa popolare. Con questa legge diamo un fondamentale aiuto e sostegno ai Comuni al di sotto dei 5mila abitanti. Si tratta di centri con proprie peculiarità ed esigenze che meritano un’attenzione particolare e misure ad hoc.
Come quelle relative alla semplificazione burocratica, e in questo i sindaci devono essere anche bravi a fare rete; allo sviluppo economico e sociale, mi riferisco ad esempio la banda ultralarga; alla tutela e valorizzazione del patrimonio naturale, rurale, storico-culturale e architettonico.
Oggi, dunque, diamo un primo segnale a milioni di abitanti, a migliaia di comunità locali ciascuna con la propria storia e le proprie tradizioni che hanno sofferto molto in questi ultimi anni. Una scommessa contro lo spopolamento e contro la fuga dei nostri giovani, il vero capitale umano.
Una legge che ci avvicina al territorio e ai cittadini.