DEF: No a passi indietro, la sinistra vuol suicidarsi? Faccia pure, ma lasci fuori il Paese

Dopo l’eterno congresso interno al Partito Democratico che ha tenuto sotto scacco l’intera legislatura, la sinistra, o meglio la sinistra della sinistra continua a dare uno spettacolo indecoroso, anteponendo gli interessi di partito e le faide interne a quelli del Paese.
Pertanto non posso che trovarmi d’accordo con Bruno Tabacci quando parla di centrosinistra verso il suicidio, ma questo è un loro problema.
Noi di Alternativa Popolare non permetteremo che il loro suicidio coincida con quello del Paese. Sul Def non faremo nessun passo indietro: gli 8 miliardi in più per famiglie e imprese valgono più di ogni interesse di parte».