EMA: Sorte avversa, ma gran lavoro di squadra.

Agenzia europea per i medicinali : Sorte avversa, ma gran lavoro di squadra.
Peccato che a decidere sulla sede dell’Agenzia del farmaco europea sia stato un sorteggio, ma l’essere arrivati alla scelta finale alla pari con Amsterdam, data favorita fin dall’inizio, è un riconoscimento del gran lavoro di squadra fatto dal Governo dalla Regione Lombardia e dal Comune di Milano.
Ci si è mossi in Europa finalmente senza divisioni, c’è il rammarico della sorte avversa, ma il metodo è stato quello giusto, l’unico che può portare l’Italia ad avere nell’Unione il peso che spetta a un Paese fondatore.