Dai vescovi un giusto richiamo al bene comune.

Io credo che ogni politico debba cogliere il richiamo che in questo momento ci viene dai nostri vescovi, penso alle parole del cardinal Bassetti e del cardinal Bagnasco di questi ultimi giorni: c’è un paese da rammendare, non sia la rabbia ma proposte costruttive ciò che caratterizza la campagna elettorale perché illudere la gente con proposte irrealizzabili è moralmente inaccettabile. C’è un richiamo anche sul linguaggio, ad esempio sulla parola razza, sulla quale penso che Attilio Fontana abbia ampliamento chiarito. Ma nelle parole dei nostri vescovi c’è soprattutto un richiamo di fondo, ed è a quanto ha detto Papa Francesco a Cesena: la politica è una dimensione essenziale della convivenza civile se è orientata al bene comune.