L’Italia è il secondo paese manifatturiero d’Europa e non possiamo stupirci se il nostro diretto competitor, la Germania, compie i suoi interessi.

L’Italia è il secondo paese manifatturiero d’Europa e non possiamo stupirci se il nostro diretto competitor, la Germania, compie i suoi interessi. Dobbiamo essere noi in grado di tutelare i nostri.
Se andiamo in #Brianza o in giro per l’Italia possiamo trovare molte #imprese in grado di fare un ‘’fondo di investimento’’ così alle imprese tedesche e non dobbiamo avere paura di ammetterlo.
Per fare questo però, abbiamo bisogno di un #Governo nel pieno dei suoi poteri.
Governo che deve nascere superando i legittimi interessi elettorali dei partiti.
Pur sentendomi critico verso il Contratto di Governo (e penso alle infrastrutture, alle famiglie, alle imprese e alla giustizia) oggi voglio unirmi all’appello del Card. Bassetti: rispettiamo il voto degli italiani, rispettiamo le istituzioni e facciamo un Governo che abbia a cuore l’interessi delle famiglie.
Dopodiché discuteremo di tutto il resto.

Rivedi la puntata di Stasera Italia andata in onda su Rete4 il 30 maggio 2018

L’#Italia è il secondo paese manifatturiero d’Europa e non possiamo stupirci se il nostro diretto competitor, la Germania, compie i suoi interessi. Dobbiamo essere noi in grado di tutelare i nostri.Se andiamo in #Brianza o in giro per l’Italia possiamo trovare molte #imprese in grado di fare un ‘’fondo di investimento’’ così alle imprese tedesche e non dobbiamo avere paura di ammetterlo. Per fare questo però, abbiamo bisogno di un #Governo nel pieno dei suoi poteri. Governo che deve nascere superando i legittimi interessi elettorali dei partiti.Pur sentendomi critico verso il #ContrattoDiGoverno (e penso alle infrastrutture, alle famiglie, alle imprese e alla giustizia) oggi voglio unirmi all'appello del Card. #Bassetti: rispettiamo il voto degli italiani, rispettiamo le istituzioni e facciamo un Governo che abbia a cuore l’interessi delle famiglie. Dopodiché discuteremo di tutto il resto.

Pubblicato da Maurizio Lupi su Giovedì 31 maggio 2018