Bloccando la Tav il primo a sprecare i soldi degli italiani sarà il ministro Toninelli

Bloccando la Tav il primo a sprecare i soldi degli italiani sarà il ministro Toninelli il quale evidentemente farneticando di lobbies e di mafie e senza portare dati, preferisce gli scarichi inquinanti di due milioni di Tir ad un’ecologica linea ferroviaria.
Solo la presunzione moralistica di chi si considera l’unico può buttare a mare tutto il lavoro dei governi e di parlamenti che l’hanno preceduto. Se si fosse sempre fatto così ci muoveremo ancora con il traino a cavallo è sicuramente traffico merci con il resto d’Europa non aumenterà mai.
Le imprese italiane già hanno un gap del 20 per cento con i loro concorrenti europei, ora oltre ai costi del decreto dignità si dovranno beccare pure quelli conseguenti l’inazione del Ministro della lentezza.
E poi ci si chiede pure perché non aumenta l’occupazione.