Finanziaria: Il discorso non è quanti soldi spendi, ma come li spendi.

Finanziaria: Il discorso non è quanti soldi spendi, ma come li spendi.
Oggi in commissione Bilancio sono intervenuto per chiarire le cifre che il governo ha stanziato nel DEF:
– 16 miliardi per la spesa sociale (riforma della legge Fornero e Reddito Di Cittadinanza);
– 12,5 miliardi per l’Iva;
– 3,5 miliardi per gli investimenti pubblici;
– 1,8 miliardi per la pubblica amministrazione;
– 0,6 miliardi per la FlatTax e la diminuzione della pressione fiscale.
È evidente che in questa #manovra c’è quantità, ma non qualità.
Ulteriore dato che ne attesta la scarsa qualità sono i 600 milioni di euro che verranno stanziati a diminuzione della pressione fiscale per le #imprese alle quali, però, verrà chiesta un’anticipazione #IRPEF per il 2019 sulle presunte fatturazioni e ipotesi di fatturato del 2020…
Oltre a non avere un’impostazione che agevola le imprese, mi chiedo che clima di #fiducia possa creare tutto questo e soprattutto che impatto economico possa avere nella crescita del nostro Paese una manovra praticamente di sola spesa e di pochi o nulli investimenti.
I miei interventi in Commissione:

Il mio intervento in commisione bilancio

Il ministro #Tria chiede di abbassare i toni, ma il ministro del Lavoro #DiMaio dice che dell’UE non gli interessa nulla perché l’Unione a maggio cambierà.Volevo capire come questo governo intendesse arrivare al giorno della manovra tra divergenze interne e lo spread che continua a crescere, per questo oggi in commissione Bilancio ho fatto qualche domanda al ministro Tria.Ho chiesto spiegazioni in riferimento all’Europa e al nostro grande debito;ho chiesto più chiarezza nel dialogo tra il governo e i ministri, dal momento che per ogni linea guida indicata dal governo, ce ne sono altre parallele che i ministri propongono.Dal momento che la linea guida del governo è quella di incentivare gli investimenti pubblici, mentre Il ministro delle Infrastrutture ha bloccato tutte le grandi opere, chiedo se si vogliano portare avanti i cantieri aperti per evitare altri licenziamenti o chiudere anche questi.Mentre attendiamo di scoprire anche questa verità, pubblico qui il mio intervento.Sei minuti che può essere utile ascoltare.

Pubblicato da Maurizio Lupi su Martedì 9 ottobre 2018

Finanziaria: IL DISCORSO NON È QUANTI SOLDI SPENTI MA COME LI SPENDI.

#Finanziaria: IL DISCORSO NON È QUANTI SOLDI SPENDI MA COME LI SPENDIOggi in commissione Bilancio sono intervenuto per chiarire le cifre che il governo ha stanziato nel #DEF:- 16 miliardi per la spesa sociale (riforma della legge #Fornero e #RedditoDiCittadinanza );- 12,5 miliardi per l’#Iva;- 3,5 miliardi per gli #investimenti pubblici;- 1,8 miliardi per la pubblica amministrazione;- 0,6 miliardi per la #FlatTax e la diminuzione della pressione fiscale.È evidente che in questa #manovra c’è quantità, ma non qualità. Ulteriore dato che ne attesta la scarsa qualità sono i 600 milioni di euro che verranno stanziati a diminuzione della pressione fiscale per le #imprese alle quali, però, verrà chiesta un’anticipazione #IRPEF per il 2019 sulle presunte fatturazioni e ipotesi di fatturato del 2020…Oltre a non avere un’impostazione che agevola le imprese, mi chiedo che clima di #fiducia possa creare tutto questo e soprattutto che impatto economico possa avere nella crescita del nostro Paese una manovra praticamente di sola spesa e di pochi o nulli investimenti.

Pubblicato da Maurizio Lupi su Mercoledì 10 ottobre 2018