Sulla A22 Toninelli insiste: Vuol dire forse che le Province di Trento e Bolzano sono dei ladri?

Sulla A22 Toninelli insiste: Vuol dire forse che le Province di Trento e Bolzano sono dei ladri?
Il ministro Toninelli insiste: l’Autostrada del Brennero, non essendo totalmente pubblica, lucra sulla concessione e fa ricchi i suoi azionisti con i dividendi.
Sia allora più esplicito, dica che Regione Trentino Alto Adige, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento e gli altri enti pubblici concessionari per l’84% della A22 hanno interessi privati e non reinvestono sul territorio gli utili della concessione, dica che i 700 milioni di euro accantonati in vent’anni nel fondo per la ferrovia sono soldi regalati ai privati.
Abbia l’onestà, infine, di dire che la costituzione di una concessionaria totalmente pubblica per l’Autobrennero è una procedura avviata dal ministro Delrio, e non la sua rivoluzione, per evitare la gara di rinnovo della concessione e affidarla direttamente agli enti locali già coinvolti. Il ministro vuole inoltre che i giornali che hanno detto la verità sulla sua gaffe chiudano i battenti. Non gli basta chiudere i cantieri, vuole anche chiudere i giornali.
Come la chiamiamo questa?