Sulla TAV spero che a fare il passo indietro non siano gli italiani.

Sulla TAV spero che a fare il passo indietro non siano gli italiani.
È sotto gli occhi di tutti la necessità di lavorare sull’ordinaria e la straordinaria manutenzione delle infrastrutture, ma è altrettanto necessario progettare il futuro del nostro Paese.
Indipendentemente da quello che si pensi la Torino – Lione è parte di un corridoio fondamentale che collegherà l’est e l’ovest dell’Europa.< Aggiungiamo che la Francia è il secondo partner nell'interscambio industriale dell’Italia. Possiamo davvero dire che sia un’opera inutile? Il mio intervento di oggi a Tgcom24   https://www.facebook.com/mauriziolupi.it/videos/585235041902730/?__xts__%5B0%5D=68.ARBIgMa8EXKs0oM0i2Uhc6mv-yELBNYdJHK-0ni7rlzicEVypa1NMkaMm7uiQU9q6S6l--5CcRRUkJMw-4XXysvmlDUYL8vpXo6Sc8sSj18XkMMKki5hOX8kIeG-GfcX6cYvjO4g9tI2t9BCs69p6BZUVAGIO5G5VSa8VdRbWxgCRB4cKfl1ZIzpElV1BM8RSeHgt5csdbzk1GJjQWhZJeyPBomKKmnx49DCvBpcMtcFS6Kz1NGFBwjdLjvUxRP2iKIFChO7ZI-PrdjCVpBH9ODsCtboF8AfifZrU2vtVBztgayzcwY_5yjUb40qeDIlGsfVNzesqPAXZIWy6Uevpg&__tn__=-R