Stasera Italia: Non sottovalutare il #CoronaVirus significa prendersi cura di una comunità ed essere responsabili

Dobbiamo continuare ad affrontare l’emergenza con serietà, lo dico da milanese.

Forse ci sembrerà che sia passato molto tempo dal primo paziente positivo in Italia, ma non è così. Era il 21 febbraio e in meno di 20 giorni solo in lombardia abbiamo più di 9 mila contagiati e 700 morti.

Non sottovalutare il #CoronaVirus significa anzitutto prendersi cura di una comunità ed essere responsabili, prendendo tutte le misure necessarie per superare l’emergenza.

In questi giorni come opposizione abbiamo incontrato il presidente del Consiglio chiedendogli di mettere da parte qualsiasi protagonismo per essere uniti contro l’emergenza. Per difendere gli invisibili della nostra economia, la spina dorsale del paese: i piccoli commercianti.


Un primo segnale d’intervento sarà continuare a dire la verità, perché l’evento è drammatico e da molti è stato sottovalutato. La verità in qualche modo rassicura. Il secondo segnale sarà attuare misure economiche che devoranno essere “per tutti, subito e fruibili in maniera semplice”.

Sul mio sito potete trovare nel dettaglio le proposte che Noi con l’Italia al decreto fiscale ha presentato al tavolo permanente con la maggioranza (https://mauriziolupi.it/…/covid19-le-proposte-al-decreto-f…/)

In Italia dobbiamo essere orgogliosi di come stiamo combattendo questa pandemia, in maniera eroica. La fondazione Fiera di Milano, che ha messo a disposizione due padiglioni per realizzare nel breve periodo altri 500 posti per la terapia intensiva, è un altro straordinario esempio: stiamo recuperando lo spirito civico da troppo tempo perso.

Noi politici che oggi riscopriamo il senso della politica e della responsabilità, ne è un altro.

 

Non sottovalutare il #CoronaVirus significa anzitutto prendersi cura di una comunità ed essere responsabili.

Dobbiamo continuare ad affrontare l'emergenza con serietà, lo dico da milanese. Forse ci sembrerà che sia passato molto tempo dal primo paziente positivo in Italia, ma non è così. Era il 21 febbraio e in meno di 20 giorni solo in lombardia abbiamo più di 9 mila contagiati e 700 morti. Non sottovalutare il #CoronaVirus significa anzitutto prendersi cura di una comunità ed essere responsabili, prendendo tutte le misure necessarie per superare l’emergenza. In questi giorni come opposizione abbiamo incontrato il presidente del Consiglio chiedendogli di mettere da parte qualsiasi protagonismo per essere uniti contro l’emergenza. Per difendere gli invisibili della nostra economia, la spina dorsale del paese: i piccoli commercianti.Un primo segnale d’intervento sarà continuare a dire la verità, perché l’evento è drammatico e da molti è stato sottovalutato. La verità in qualche modo rassicura. Il secondo segnale sarà attuare misure economiche che devoranno essere “per tutti, subito e fruibili in maniera semplice”. Sul mio sito potete trovare nel dettaglio le proposte che Noi con l'Italia al decreto fiscale ha presentato al tavolo permanente con la maggioranza (https://mauriziolupi.it/2020/03/13/covid19-le-proposte-al-decreto-fiscale-di-noi-con-litalia/)In Italia dobbiamo essere orgogliosi di come stiamo combattendo questa pandemia, in maniera eroica. La fondazione Fiera di Milano, che ha messo a disposizione due padiglioni per realizzare nel breve periodo altri 500 posti per la terapia intensiva, è un altro straordinario esempio: stiamo recuperando lo spirito civico da troppo tempo perso.Noi politici che oggi riscopriamo il senso della politica e della responsabilità, ne è un altro.

Pubblicato da Maurizio Lupi su Venerdì 13 marzo 2020