La testimonianza di Ubaldo Casotto su Giovanni Paolo II

Cento anni fa nasceva San Giovanni Paolo II.

A me piace ricordarlo con le parole di Václav Havel, che descrivono l’esperienza di tanti di noi che l’hanno incontrato e seguito.
#Havel, che non era cattolico, disse: “Ho conosciuto #GiovanniPaoloII e mi permetto di dire che eravamo amici […] Ho vissuto ogni colloquio con il Papa, qualsiasi fosse il tema trattato, interiormente come una confessione. E sempre, dopo questa ‘confessione’ e dopo un’indiretta assoluzione, mi sono sentito rinascere”.

È proprio questa rinascita dell’umano che lui ha favorito con i suoi viaggi, con le sue encicliche, con la sua vicinanza alla gente, il fattore che ha permesso che anche la storia cambiasse.

A questo proposito vi invito a guardare il video di Ubaldo Casotto, direttore scientifico della Fondazione Costruiamo il Futuro.

https://www.facebook.com/mauriziolupi.it/videos/2979996235402504/