RECOVERY FUND, 5 MILIONI DI POVERI

La situazione è questa:
ci sono 5 milioni di nuovi poveri, altre 50 mila aziende che chiuderanno entro la fine dell’anno, 54 miliardi di fondi europei del settennio 2014-2020, di cui abbiamo speso solo il 5% e intanto la maggioranza litiga su chi gestirà i 209 miliardi del RecoveryFund che ancora non ci sono.
Ma soprattutto non ci sono i progetti per i quali spenderli.
È chiaro che bisogna smetterla con la distribuzione assistenzialistica di soldi a pioggia.
Le nostre proposte sono sul tavolo da tempo, così come quelle di importanti settori della società civile.
Al governo dico confrontiamoci, non c’è altra strada.