IL VIRUS NON ESISTE PER LE ELEZIONI

Non capisco: il virus c’è per le scuole ma sparisce in caso di elezioni anticipate?
Non ho nulla contro l’ipotesi di risolvere una crisi di governo con il voto degli italiani, ho solo una domanda da fare a chi da giorni da un lato minaccia le elezioni anticipate e dall’altro blocca in casa le famiglie, non fa frequentare la scuola agli studenti, chiude ristoranti e negozi, non permette spostamenti.
La pandemia c’è o non c’è?
A febbraio, ipotetica data delle elezioni in caso di crisi, ci dobbiamo aspettare i 40mila morti annunciati dal professor Ricciardi, scuole chiuse, paese in lockdown o 50 milioni di italiani in coda alle urne?
Una politica di annunci, di paura, di minacce inattuabili non è quello di cui il Paese ha bisogno.
Smettetela.