Lettera all’Huffington Post: La destra liberale riparta dal civismo italico

Nella sua sacrosanta perorazione per “l’indifferibile necessità di una destra liberale” Mattia Feltri a un certo punto scrive: “Ci sono due anni e mezzo prima delle prossime elezioni politiche, c’è lo spazio e c’è il tempo per organizzare qualcosa di serio. Non dico un partito, non lo so, non sono un politico. Dico che queste teste devono trovare il modo di mettersi insieme”. Dice bene, direttore. Ed è giusto anche quello che lei non dice, ma lascia intendere: spazio e tempo…

Continua a leggere …

Pubblicato inInterviste,News,Politica Commenti disabilitati su Lettera all’Huffington Post: La destra liberale riparta dal civismo italico
La politica non aggiunga incertezza. La mia lettura della lezione di Draghi

Io non so se Mario Draghi assumerà in futuro ruoli politici, ne voglio “tirarlo per la giacca”, certo è che chiunque attualmente li ricopra dovrebbe leggere attentamente il suo discorso al Meeting di Rimini, comprenderne l’analisi, ascoltarne i suggerimenti. Sin dal primo, quel sentito ringraziamento agli organizzatori del Meeting e all’esperienza che lo esprime: “L’invito che mi avete fatto – ha detto – mi rende partecipe della vostra testimonianza di impegno etico”, un impegno che, in una situazione di insicurezza paralizzante, nelle…

Continua a leggere …

STATO D’EMERGENZA

Il Paese sta faticosamente tentando di tornare alla normalità, non c’è più l’emergenza sanitaria di fine febbraio, le terapie intensive sono vuote e il numero dei contagiati cala di giorno in giorno. Non c’è nessuna ragione per la proroga dello stato d’emergenza che assegna di fatto pieni poteri al presidente del Consiglio. Il Covid si combatte con la responsabilità, non con la logica della paura che lo stato d’emergenza perpetuerebbe. Poteri straordinari con cui limitare le libertà dei cittadini non sono ciò di…

Continua a leggere …

RIAPERTURA – Scuola

Abbiamo ripreso a prendere treni e a fare shopping, incrociando centinaia di persone ogni giorno. I nostri figli giocano insieme nei parchi rispettando il distanziamento fisico (e non sociale, smettiamola di usare questo termine) e abbiamo discusso se far ricominciare il campionato di calcio ma, nel frattempo, abbiamo dimenticato i nostri ragazzi. Le scuole sono rimaste chiuse e adesso pensiamo pure di mettere muri plexiglass nelle aule (una follia). I nostri figli sono persone che hanno bisogno di stare insieme,…

Continua a leggere …

Assistenti civici? Incitazione governativa al guardonismo

Assistenti civici? Incitazione governativa al guardonismo. La surreale proposta degli assistenti civici a cui demandare il controllo del comune senso del rigore contro la diffusione del Coronavirus oltre a far perdere un pò di soldi allo Stato e un pò di tempo ai suoi funzionari – sono gratis, mi obietteranno, però non dico una divisa, ma almeno un tesserino, la formazione di un registro in cui inserire i loro nomi, la selezione delle domande, la dotazione a tutti di…

Continua a leggere …

Pubblicato inNews,Politica Tagged Commenti disabilitati su Assistenti civici? Incitazione governativa al guardonismo
Il Governo non ascolta le Scuole Paritarie

Non ha ascoltato noi, non ha ascoltato le associazioni delle scuole paritarie, mi auguro che ora il governo ascolti i vescovi italiani che esprimono tutto il loro sconcerto e la forte preoccupazione per la sperequazione di trattamento riservata alle scuole paritarie, riservando poche briciole solo agli asili nel decreto Rilancio. Anche perché non si tratta di un diverso trattamento riservato a particolari enti economici ma di una discriminazione fatta nei confronti di 866.000 ragazzi e bambini, delle loro famiglie…

Continua a leggere …

La testimonianza di Ubaldo Casotto su Giovanni Paolo II

Cento anni fa nasceva San Giovanni Paolo II. A me piace ricordarlo con le parole di Václav Havel, che descrivono l’esperienza di tanti di noi che l’hanno incontrato e seguito. #Havel, che non era cattolico, disse: “Ho conosciuto #GiovanniPaoloII e mi permetto di dire che eravamo amici Ho vissuto ogni colloquio con il Papa, qualsiasi fosse il tema trattato, interiormente come una confessione. E sempre, dopo questa ‘confessione’ e dopo un’indiretta assoluzione, mi sono sentito rinascere”. È proprio questa rinascita…

Continua a leggere …

Attenzione ad appoggiarsi troppo sui principi perché poi si piegano

Leo Longanesi diceva “attenzione ad appoggiarsi troppo sui principi, perché poi si piegano”. “Non capisco perché non si sia ancora dimesso. È scandaloso dal mio punto di vista, e non per le responsabilità penali ma per le responsabilità politiche, si deve dimettere perché in un qualsiasi altro Paese civile del mondo un ministro si dimette se la struttura centrale del suo ministero, quella che lui aveva difeso a spada tratta, quella che aveva nominato, si rende responsabile di fatti…

Continua a leggere …

Più di un miliardo nell’istruzione e 0 per le scuole pubbliche paritarie

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte lo scorso 26 marzo ha fatto una solenne premessa: ‘Lo stato c’è, aiuteremo tutti’. E invece il governo pare aver deciso di non aiutare qualcuno: sono i circa 866.000 alunni, le loro famiglie, i circa 100.000 lavoratori delle oltre 13.000 scuole paritarie, di cui nelle bozze del Decreto Rilancio non si fa parola. Lo denunciano in un comunicato le varie associazioni che rappresentano quel mondo così importante per l’educazione dei nostri ragazzi. Dei…

Continua a leggere …

Il Governo senza passare dal Parlamento nega la libertà religiosa

Non c’è nessun Governo che può disporre, permettere o consentire riguardo le libertà senza passare dal Parlamento, tanto più quella religiosa.   Non c’è nessun Governo che può disporre, permettere o consentire riguardo le libertà senza passare dal Parlamento Non c’è nessun Governo che può disporre, permettere o consentire riguardo le libertà senza passare dal Parlamento, tanto più quella religiosa. Pubblicato da Maurizio Lupi su Mercoledì 6 maggio 2020

Continua a leggere …